preti_pedofili_2.gif-580x449

Se questo è un papa – 4 – Defensor pedofili

Per questo quarto ed ultimo articolo (qui i precedenti: 1,2,3) vi servirà una adeguata attrezzatura:

  • cassa di anti-acidi da banco (es. maalox)
  • secchio per il vomito
  • modulo di sbattezzo

Questa volta andiamo proprio al peggio del peggio, alle colpe imperdonabili che davvero suscitano reazioni di stomaco prima che di testa. Stavolta si parla delle responsabilità di papa Pappone XXX rispetto allo stupro seriale di innumerevoli bambini.

preti_pedofili_2.gif-580x449

Papa o pappone o insabbiatore? la seconda che hai detto!
Che la chiesa copra i casi di pedofilia ormai l’ha certificato pure l’onu (fonte), che infatti fa sapere “A causa di un codice del silenzio imposto su tutti i membri del clero sotto la pena della scomunica i casi di violenza sono stati anche difficilmente riferiti alle autorità giudiziarie nei Paesi in cui sono stati commessi”. Il codice in questione è stato riformato dal grande Ratzinga, l’altro imperatore vaticano che ora sta in pensione, con “de delictis gravioribus” che riformava il “crimen sollicitationis“, stabilendo che fosse imposto il segreto di stato vaticano sulle indagini per pedofilia. Ovvero minacciando la scomunica contro chi, vestito con abito talare, osasse alzare la cornetta per denunciare un pedofilo se anche quest’ultimo ha lo stesso costume.

RATZINGER-Z

Ma come si sarà posto papa Marketing 1° sulla questione?
Sul segreto di stato, l’ha mantenuto. Minaccia ancora di scomunica chi dovesse per sbaglio pensare di denunciare subito in modo da evitare che gli stupri continuino.
Sulla pedofilia in generale? (altro…)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Approfondisci

bergie-uomo-di-potere

Se questo è un papa – 3 – Uomo di potere

In questa nostra piccola antologia papale (parte 1 , parte 2) abbiamo fin qui parlato di cose che erano tra il ridicolo e l’oltraggioso, quel tipo di minuzia che ha contribuito a rendere noto anche come #PapaManesco il teocrate vaticano del momento. Mettere la “santissima madre di dio” a fare la casalinga o spendersi a giustificare il massacro di parigi, sono cose che reclamano il disprezzo che si riserva ai meschini, ma nulla più! E invece c’è molto altro da dire della creaturina di Greg Burke, il pr che da fox news e opus dei è arrivato al vaticano per fare il più autentico miracolo nella storia della chiesa: trasformare un avvoltoio argentino nella controfigura dell’omino dei marshmellow in GhostBusters (fonte).

In primis va capito che si tratta di un uomo di potere, di una persona che da decenni nelle vesti di vescovo ha goduto di vastissima influenza e di risorse miliardarie sotto il suo diretto controllo. Da due anni è monarca assoluto e per il 2014 è stato il 4° più potente al mondo secondo Forbes.

bergie-uomo-di-potere

Non è esattamente una cosa che si possa dimenticare alzandosi al mattino e affacciandosi dal balcone su una folla di migliaia di adoratori, insomma. Servirebbe un serio attacco di alzheimer per riuscire a non considerare il proprio ruolo cruciale nello scacchiere geopolitico mondiale, in particolare se si sta con le chiappe su un patrimonio immobiliare stimato in DUEMILA MILIARDI di € (si, 2’000’000’000’000, due milioni di milioni, 12 zeri, fonte: sole24ore).

Ma che sia stato alzheimer o faccia di culo, ha detto ai suoi fedeli di sotto al balconcino di smettere di parlare e basta e decidersi a fare loro qualcosa di concreto(fonte). Un potente tra i potenti che accusa quella gente comune di quei mali che lui e altri suoi pari grado potrebbero facilmente risolvere e per cui non muovono un dito.

“Cosa fai tu per questa barbarità [la povertà n.d.r.]? Niente, parlo.”

~Papa Fregatura spiega le sue opere

E non sto esagerando, le stime del costo di risolvere il problema della fame nel mondo oscillano tra i 30 e i 175 miliardi di dollari (fonte 1, fonte 2). Ovvero nell’ordine di poco più di un centesimo e meno di un decimo del paperonesco patrimonio del padrone dello IOR. E abbiamo contato solo quello immobiliare. Questo patrimonio, per inciso, è stato costruito nei secoli chiedendo proprio la decima, ovvero il 10% dei proventi di ogni cittadino dello stato papale che erano estorti con la forza. Ora quella stessa proporzione sembra sia troppo grande perchè la chiesa se ne possa separare solo per eliminare la fame nel mondo…

Scherza con i santi ma lascia stare i fanti

bergie-amico-videla
Guardando la sua storia di uomo di potere va ricordato che da “giovane”, nel formato Jorge Bergogliomon, non ha esitato a fare il delatore collaborazionista con la dittatura di Videla! Infatti nel suo habitat originale, nel 1979, ha spiattellato tutti i trascorsi dei poveri Yorio e Jalics, facendo si che non avessero il passaporto che avrebbe loro risparmiato il sequestro di persona e l’amorevole cura della dittatura Argentina degli anni ’70.(fonte1)(fonte2) Quello nell’immagine è il documento originale in cui uomini della dittatura argentina schedarono Francisco Jalics i quali fanno notare che tali informazioni erano state date proprio da lui assieme alla richiesta di negare loro quanto chiedevano.

Poi per la sezione “cose che una persona per bene dovrebbe fare, figuriamoci uno che si fa chiamare santo padre” e che ovviamente sua Falsità non ha fatto neanche per sbaglio, troviamo lo scomunicare un prete ricercato per genocidio che tutt’oggi lavora a roma come centralinista nel Collegio Pontificio Belga (fonte) o anche solo alzare la cornetta per mandare a zappare la terra al signor Arcivescovo e Presidente della Conferenza Episcopale Nigeriana (no, non è come il principe nigeriano che ti ha mandato un’e-mail, questo esiste veramente) che ha ringraziato il suo governo per aver imposto pene decennali per chi decide che preferisce la salsiccia(fonte)

E manco sprecare qualche decina di milioni per una megavilla di super-lusso basta a procurarsi le ire del portatore non-sano di papalina, ha perdonato infatti il vescovo che se ne era fatta una coi soldi dei fedeli.(fonte)

Ha però trovato il tempo per scomunicare gente che l’unico male che ha fatto nella vita è stato di predicare il cattolicesimo. Come un prete reo di non essere omofobo come il resto del clero e accettare che i diritti si devono riconoscere a tutti indipendentemente da cosa gli piaccia infilare dove (fonte) o a una normale cattolica che ha deciso che il fatto di non avere un pene non le impedisce di fare anche lei gli stessi bula bula che fanno i sacerdoti che ne hanno uno (fonte) o a una suora che ha capito che i preservatiti sono strumenti medici di prevenzione e che esattamente come i vaccini salvano vite umane.(fonte)

bergoglio-giano

Insomma, con chi fa del male per davvero infrangendo tutti quei comandamenti e quella bella pseudomorale di cui vorrebbe farsi paladino si fa chiamare Frank Paciocco, li accoglie con un sorriso e una stretta di mano. Da lui non ricevono altro che accoglienza e supporto in una sublime corrispondenza d’amorosi sensi.

Poi ci sono quelli che fanno una apertura vera, una come quelle che i numerosi giornalisti targati F.G.T.C.B.* di ogni media continuano a dire che voglia fare lui. Con loro attiva i poteri del crocifisso magico e diventa SailorPope Scomunicorn la guerriera sailor con i poteri della burocrazia silenziosa che cancella gli innovatori autentici! Dopo la spettacolare metamorfosi concentra i suoi poteri canonici e fa un incantesimo fortissimo, questa specie di fattura chiamata “scomunica” che li colpisce proprio nel… qualcosa… e improvvisamente sono esattamente come prima ma scomunicati. Questo fa sì che lui smetta di parlarci o si tappi le orecchie quando parlano loro o qualcosa del genere… Si, come SailorPope mi sarei aspettato qualcosa di più forte dello scompammorte.

papa-mugabe-pinochet

L’adorazione per le dittature comunque è una cosa difficile da togliersi, infatti anche dopo il level up a chierico livello massimo ha continuato ad avere il vizietto di accogliere in amicizia chi tiranneggia un popolo. Tipo come quando Mugabe è andato a vedere come si fa a trasformare due papi morti in due santi morti, altro potere fortissimo che… lascia le cose esattamente come stavano.(fonte)

E parlando di fare incantesimi su gente morta (ma il mana non gli finisce proprio mai, eh?) c’è anche quella volta che ha beatificato in un colpo solo 552 franchisti. No, anche a loro non è successo niente, sempre franchisti e morti. (fonte)

Ebbene, questo è l’uomo di potere, il governante della chiesa, colui cui 1.2 miliardi di cattolici sono sudditi (come legalmente riconosciuto dalla Corte d’appello di Firenze, fonte e sentenza). Il suo potere l’ha usato tutto per la conservazione dello status quo, incurante di chi doveva mettere sotto con la papamobile, determinato a stare con i forti e contro i deboli. C’è finalmente di che indignarsi, davanti alle azioni politiche e diplomatiche del monarca Vaticano, ora dovremmo aver finito! Cosa ci può essere di peggio che possa ancor di più far gridare allo scandalo nei confronti di questo pupazzone mediatico?

Eh, ce n’è, purtroppo. Ma ne parleremo nel prossimo articolo.

*(Feticisti Giornalisti che si Tromberebbero quelli coi Cappelli Buffi)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Approfondisci