bergoglio-VS-curiosity

Se questo è un papa – 2 – Attentati al buonsenso e insulti all’intelligenza

Continuiamo nella nostra disamina delle atrocità papali. Questa volta iniziamo a fare un piccolo level-up, passiamo dal risibile al disdicevole. Va detto che dal mio ultimo articolo lo stregone argentino sembra essersi scatenato, probabilmente convinto che il tracollo globale dei cattolici possa essere in qualche modo rallentato, se la sua carriera da rapper decolla.

E in quella direzione sono andate alcune sue ultime dichiarazioni: a quanto pare adesso per un cattolico è normale prendere qualcuno a pugni, infatti. È finita la storia del “porgi l’altra guancia”, chi sarà mai quel fesso che ha predicato una cosa simile! No, questo è un papa che spacca. Tipo Hulk. Non che i giornalisti della F.G.T.C.B.* abbiano avuto da ridire quando ha dichiarato che “è normale” ricevere un pugno per un insulto proprio in risposta alla domanda su cosa pensasse della questione di Charlie Hedbo. (fonte)

E in tema di educazione?

Il papa-pensiero in questo è cristallino: ha ricordato che se un genitore vuole educare suo figlio a credere che la terra è piatta e ci sono mostri nel suo armadio che lo mangeranno se non fa il bravo, dovrebbe avere tutto il diritto a farlo senza che lo stato si permetta di disturbare tale indottrinamento con quelle sciocchezze squinternate chiamate “fatti reali”.(fonte) E che un buon padre di famiglia può ben inculcare questi concetti a suon di ceffoni sul deretano, chiosando queste sue approvazioni medioevali con un “che bello!”. In particolare ha detto di essere stato piacevolmente colpito dal fatto che si evitava di colpire la faccia. (fonte) Non sia mai quei senza-dio dei servizi sociali poi rompano le scatole!

bergoglio-VS-curiosity

Persino le più importanti qualità intellettuali della razza umana non sono immuni alla demonizzazione di sua Ignoranza. La Curiosità per papa Fandonio è una demoniaca tentazione da cui il buon cristiano dovrebbe stare bene alla larga. “Lo spirito di curiosità è contrario alla sapienza di dio” secondo lui. E come dargli torto? si rischia di imparare qualcosa e questo per la fede può essere fatale!(fonte)

In particolare quello che non lascerà mai passare è il concetto che l’omosessualità non sia qualcosa di abominevole e peccaminoso ma un normale orientamento sessuale umano, come vogliono invece sostenere i dati scientifici. No, lui la sa più lunga. Ha un centrino bianco sulla testa quindi deve avere ragione, funziona così in vaticano. Ha detto chiaro e tondo che insegnare questi dati di fatto è pericoloso quanto “la bomba atomica”.(fonte) Si, questo è lo stesso papa che a sentire i giornalisti tesserati F.G.T.C.B.* ha detto che i gay non li giudica.

Papa Bergomofobio VS i gay

In termini di propaganda omofoba l’illustre autore di tweet che la Perugina invidia ormai da un paio d’anni non si è risparmiato! Per dirne una ha raccontato che al bambino servono necessariamente un papà e una mamma con i genitali giusti. Chissenefrega se sono decenni che si è visto che le coppie stabili i bambini li crescono bene indipendentemente da come sono distribuiti i cromosomi ma solo in base a quanto vogliono bene ai bambini… Che vogliono saperne questi scienziati che non sa uno che un figlio non l’ha mai cresciuto? Che hanno fatto mai? avranno raccolto dati per decenni su decine di migliaia di famiglie? Si! Ah… Eh… però pure lui si veste di bianco, qualcosa vorrà dire.(fonte1)(fonte2)

“[il matrimonio gay] è una mossa del Padre delle Menzogne” ~ Papa Panzanesco

Certo, questo è niente rispetto a quella volta che ha detto che il matrimonio gay è proprio un piano del diavoletto con corna e forcone, come se gli elettori non fossero in grado di arrivare da soli alla conclusione che un diritto umano fondamentale non può e non deve essere vincolato in base a se una persona trovi sexy un culo con o senza peli. Assolutamente no, per lui proporre il matrimonio per tutti “è un tentativo distruttivo, contro il piano di dio”, addirittura “è una mossa del Padre delle Menzogne che vuole confondere e ingannare i figli di dio”.(fonte) Continua ad agosto nelle migliori librerie fantasy.

Anche il mese scorso era impegnato in una campagna di promozione per un referendum omofobo in Slovacchia, sempre per lo stesso motivo: negare ai gay il diritto di sposarsi. Non se l’è cagato nessuno neanche di striscio. Il risultato è stato un astensionismo dell’80% ma questi cartelloni rimarranno a ricordarci che quel sorriso tutto è tranne che benevolo. (fonte)

Ciliegina sulla torta

Ma la papata forse più rivoltante penso sia stata quando ha avuto il culo tosto di dire che le sofferenze dei bambini leucemici alla chiesa van benone: “voi fate tanto bene alla Chiesa con le vostre sofferenze” glie lo ha proprio detto in faccia, senza neanche arrossire. Nessuno si permetta di alleviarle se tiene alla più grande organizzazione a delinquere del mondo!(fonte)

E anche questo mese ci fermiamo, con la promessa di parlare, la prossima volta, di argomenti un pò più forti. Il teocrate vaticano non si è limitato solo a spararle a raffica e a vomitare oscenità omofobe, purtroppo. Sulla sua coscienza ci sono fatti ben più gravi, coinvolgimenti con la dittatura di Videla, aiuti alla pedofilia nel clero… ma questi sono argomenti per un altro articolo.

*(Feticisti Giornalisti che si Tromberebbero quelli coi Cappelli Buffi)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

One thought on “Se questo è un papa – 2 – Attentati al buonsenso e insulti all’intelligenza

I commenti sono stati chiusi.