Paccheri gamberi, pomodorini e avocado

AAARRRHHH! Frittelli pirati! Se a bordo della vostra galera corsara state costeggiando le rive del Sud America in cerca di prede da saccheggiare e siete stanchi delle solite gallette vi consiglio di fare razzia nel più vicino villaggio per procurarvi un avocado, dei pomodorini e qualche gambero in attesa che all’orizzonte si profili un mercantile genovese carico di paccheri…

IMG_20150111_150341

Ingredienti:
200 gr di paccheri
400 gr di gamberoni interi
300 gr di pomodorini
1/2 avocado
Un filo d’olio

Per il fumetto di gamberi:
Le teste dei gamberi (sempre quelli di prima…)
1 cipollotto
2 spicchi d’aglio
1 ciuffo di finocchietto selvatico
8 grani di pepe
1/2 bicchiere di vino bianco
Un filo d’olio

Visto che il mercantile non ha opposto grandi resistenze, ora avete tutti gli ingredienti per iniziare a cucinare. Per prima cosa si prepara il fumetto con le teste dei gamberi. In realtà, se siete inseguiti da una fregata e non avete tempo, potete anche non farlo e proseguire con il resto della ricetta (che si cucina nel tempo di lessare i paccheri), ma così viene molto migliore.

Prendete un paio di spicchi d’aglio e metteteli a soffriggere con un filo d’olio, facendoli seguire da un cipollotto tagliato a rondelle. Proseguite la cottura per 5 minuti e buttate in padella le teste dei gamberi, schiacciandole per bene.

IMG_20150111_152652

Alzate la fiamma, sfumate con il vino bianco e, quando l’alcol sarà evaporato, aggiungete un ciuffo di finocchietto selvatico e i grani di pepe, diluendo il tutto con un paio di bicchieri d’acqua. Lasciate cuocere il fumetto nella fiamma più bassa che avete per circa un’ora mescolando di tanto in tanto e regolate di sale verso la fine.

IMG_20150111_152829

Quando il liquido si sarà ritirato di circa la metà, filtrate il tutto in un colino a maglie strette e avrete ottenuto un sughino da applauso piratesco (sempre facendo attenzione all’uncino).

IMG_20150111_191409

IMG_20150111_191232

Nel frattempo pulite i gamberi e metteteli a cuocere a fiamma vivace in pochissimo olio in una padella capiente. Non cuoceteli troppo: un paio di minuti per lato al massimo, altrimenti diventano duri. Una volta pronti metteteli a parte e nella stessa padella buttate a cuocere i pomodorini tagliati in 4 spicchi per 5 minuti.
Nel frattempo tagliate l’avocado e toglietegli il nocciolo centrale (se volete farlo senza spappolare niente, infilategli la lama di un coltello come si vede nella foto ed estraetelo). Tagliatene metà a cubetti e tenetelo a parte.

IMG_20150111_191030

Lessate la pasta, scolatela piuttosto al dente e buttatela nella padella con il fumetto (se l’avete fatto, altrimenti con un po’ di acqua di cottura) e i pomodorini fino a che non è cotta al punto giusto. Il liquido del fumetto si dovrà assorbire quasi interamente.
All’ultimo minuto buttate dentro i gamberi e l’avocado, mescolate e impiattate mettendogli un filo d’olio sopra prima di servire.

IMG_20150111_200301

È un piatto profumatissimo dal sapore delicato che consiglio di abbinare con una falanghina e un album dei Rammstein, perchè sarete anche dei cuochi provetti, ma rimanete pur sempre dei feroci pirati!!
Aaarrrrhhh!!!

Cpt. Rigatone

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail