Capodanno su RAI 1: quale Dio era?

Rai-BestemmiaSta facendo molto discutere un episodio accaduto la notte di capodanno, dove in diretta televisiva su RAI 1 è comparso un messaggio SMS contenente alcune parole che da alcuni vengono considerate bestemmia. Ne hanno parlato i telegiornali di tutte le emittenti ed anche tutti i quotidiani, si sono anche scomodati i colleghi dell’Osservatore Romano.

Di una cosa però non ha parlato nessuno: chi ha inviato il messaggio non ha specificato a quale Dio si riferisse. E questo è un fatto molto grave: sono 47 le religioni riconosciute dallo Stato (link 1) e mentre alcune fanno riferimento allo stesso Dio altre ne hanno uno proprio quindi non si può assolutamente dare per scontato che l’autore del messaggio volesse rivolgersi al Dio cui fa riferimento la Chiesa Cattolica, che con il solito modo di fare se ne è subito attribuita la proprietà.

 

end_blasphemy_lawsPotrebbe sembrare una sfumatura ma non la è: per esempio, la Chiesa Pastafariana Italiana non è ancora ufficialmente riconosciuta dallo Stato (ci stiamo lavorando) ma conta ormai decine di migliaia di fedeli in Italia quindi non è da escludere che il messaggio fosse rivolto al nostro Dio. E se così fosse non ci sarebbe nulla di male in quanto il nostro Dio se ne frega di queste misere questioni terrene, e a nessun Pastafariano darebbe fastidio un messaggio di quel tipo. Anzi, la Chiesa Pastafariana Italiana aderisce alla campagna “End Blasphemy Laws”. (link 2 e 3)

 

ShenDzu

Un altro esempio: chi ha spedito il messaggio potrebbe essere un rappresentante del popolo Hakka in adorazione della propria divinità, lo Shen Dzu, come spiega bene wikipedia: “Lo Shen Dzu o Shenzhu (Cinese tradizionale: 神豬, Cinese semplificato: 神猪; cinese Pinyin: shénzhū, Wade-Giles: shen-chu), conosciuto in Occidente come Dio Maiale, è una divinità dell’Asia orientale.”. (link 4 e 5)

Per questi motivi invitiamo alla prudenza e all’informazione prima di arrivare a decisioni affrettate, quali la sospensione di lavoratori che erano in servizio e lontani dalle proprie famiglie per consentire a milioni di spettatori di divertirsi a festeggiare il capodanno.

E ricordiamo ai nostri affezionati lettori che diventa necessario specificare sempre di quale confessione religiosa si sta parlando, sia quando si parla di un Dio sia quando si parla di una Chiesa, altrimenti si potrebbero danneggiare tutte le altre religioni. Perché oltre al fatto del messaggio in diretta potrebbe capitare di voler commentare sul proprio profilo facebook la notizia di un sacerdote che ha commesso un fatto grave, come capitò al sacerdote riguardo all’accoglienza dei migranti (link 6) o come capitò ad un altro sacerdote che affisse un manifesto dove scriveva che il femminicidio è responsabilità delle donne perché provocano (link 7) o, come di recente a un prete che … (link 8). Se commentaste un fatto del genere scrivendo che i sacerdoti in questione fanno (perché pare che continuino a dir messa) parte della Chiesa omettendo che si tratta della Chiesa Cattolica commettereste un’ingiustizia verso tutte le altre Chiese che non sono Cattoliche.

 

Link 1 http://www.interno.gov.it/it/temi/cittadinanza-e-altri-diritti-civili/religioni-e-stato/enti-culto-diversi-dal-cattolico-dotati-personalita-giuridica

Link 2 http://end-blasphemy-laws.org/

Link 3 http://www.nextquotidiano.it/gli-atei-per-labolizione-legge-contro-blasfemia/

Link 4 https://it.wikipedia.org/wiki/Hakka_%28popolo%29

Link 5 https://it.wikipedia.org/wiki/Shen_Dzu

Link 6 http://www.ansa.it/liguria/notizie/2015/09/11/migranti-parroco-del-savonese-brucio-la-canonica-piuttosto-che-ospitarli_a890e1c0-36b0-46e6-8097-b38258139e05.html

Link 7 http://www.huffingtonpost.it/2012/12/26/lerici-il-parroco-di-san-terenzo-a-lerici-don-piero-corsi_n_2365533.html

Link 8 http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/19/gioia-tauro-prete-arrestato-per-pedofilia-vescovo-sapeva-non-parlare-con-i-carabinieri/2319166/

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail