Brutte notizie dalla Lettonia

In Lettonia la Chiesa del Prodigioso Spaghetto Volante non verrà riconosciuta

11 febbraio 2017

cloudy_day_in_riga_art_nouveau_architecture
Elizabetes iela 10b – Riga

È entrato in vigore il verdetto della Corte di appello, che ha respinto la causa intentata dalla comunità del Prodigioso Spaghetto Volante di Riga contro il Ministero della Giustizia e il Registro delle Imprese che ne avevano rifiutato l’iscrizione nel Registro delle Organizzazioni Religiose. Il verdetto amministrativo della corte distrettuale di Riga non è stato ulteriormente impugnato ed è entrato in vigore il 24 Gennaio.
Come annunciato, per la sentenza il Ministero si è basato su un rapporto della polizia di sicurezza, che ha giudicato la Chiesa del Prodigioso una possibile minaccia. Nel rapporto si dichiara che il riconoscimento della Chiesa del Prodigioso Spaghetto Volante come religione ufficiale può portare ad un aumento di intolleranza nella società lettone.


Il Pastafarianesimo (dall’inglese “Pastafarian”, derivante da “pasta” e “movimento rastafariano”) è nato negli Stati Uniti, e i suoi adepti adorano il Prodigioso Spaghetto Volante, un essere impalbabile ed etereo che avrebbe creato l’Universo. I suoi fedeli richiamano soprattutto ad una riformulazione critica dei dogmi di diverse religioni e chiedono la legittimazione del loro credo. Come indicato nei documenti presentati dai Pastafariani di Riga, lo scopo della comunità è di “portare la luce della pasta con polpette di carne” e “insegnare il Vangelo del Prodigioso Spaghetto Volante”


In risposta, il Ministero della giustizia ha dichiarato che l’identità della Lettonia in Europa si fonda fin da tempi antichi sulle tradizioni livoni e lettoni, sulla lingua e la mentalità lettone, e anche sui valori cristiani. Il pastafarianesimo si è invece costituito con la finalità di deridere e parodiare il cristianesimo. Di conseguenza, questa finalità può portare ad un aumento del grado di intolleranza nei confronti dei credenti delle religioni tradizionali.
Stessa opinione della Polizia di sicurezza, che teme che il riconoscimento in Lettonia del pastafarianesimo come religione ufficiale possa offendere i sentimenti religiosi di molti lettoni.

 

Articolo originale di DELFI qui

 

Traduzione a cura del gruppo CPI – Interpreti e Traduttori

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento